Le confetture di frutta possono vantare la denominazione "extra" a motivo dell'alto contenuto in frutta (superiore al 60%). Il prodotto è certificato biologico AIAB, non contiene quindi né coloranti, né conservanti, né pectine addensanti, ed è ottenuto con frutta esclusivamente locale con aggiunta di zucchero di canna.

Frutta: g. 115 per ogni 100 di zucchero (vasetto da 340 g.)

Descrizione immagine

LE FARINE MACINATE  A PIETRA: Le farine che Garfagnana Coop commercializza vengono macinate all’interno dello stabilimento con mulino a pietra alimentato da energia solare: farina di granturco, farina di farro, farina di grano, farina di castagne.  Da evidenziare la farina dolce di castagne o farina di Neccio, è uno dei prodotti tipici della Garfagnana. Qui infatti si raccolgono ancora pregiate castagne che vengono essiccate per un periodo di circa 40 giorni, nei tradizionali metati alimentati dal fuoco lento dei ciocchi di castagno. Dopo un’accurata pulizia a mano, le castagne vengono macinate nel mulino a pietra. È così che, solo dopo il primo Dicembre di ogni anno, la farina di neccio della Garfagnana vede la luce. Tale è il tempo che necessita per poter apprezzare in pieno le caratteristiche qualità organolettiche. La farina di Formenton otto file della Garfagnana deriva dalla macinatura a pietra di un’antica varietà di granturco che tuttora si coltiva in aree ristrette della Garfagnana con una tecnica artigianale che prevede ancora la raccolta  manuale e l’essiccazione in pannocchia. La Farina così ottenuta ha una conformazione più intensa e la polenta presenta caratteristiche particolarmente eccellenti.

Pomodori, Peperoni e zucchini sott’olio, Olive sotto sale, passata di pomodoro, cipolle sott'aceto.

Gli ortaggi provengono da coltivazioni naturali, lavorati appena colti, senza additivi e conservanti. 

Dopo una cernita rigorosa, solo i prodotti più sani vengono affettati e accuratamente lavorati a mano, acidificati con aceto agro di vino e invasettati con l'utilizzo di olio di oliva.


Descrizione immagine
Descrizione immagine

IL FARRO Igp della  Garfagnana

Il più antico cereale che si conosca, viene coltivato ancora oggi con metodi tradizionali, che sfruttando l’eccezionale capacità di adattamento di questa pianta, non prevedono l’impiego di alcun prodotto chimico.


Il Farro della Garfagnana ha ricevuto Il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta).